martedì 12 marzo 2013

Long Wei, dalle parti nostre... Er Cinese


Che stavo scrivendo un episodio della nuova serie Aurea Creata da Diego Cajelli Long Wei, se leggete il mio blog, lo sapete già. Se invece vi è sfuggito cliccate QUI e leggete come era iniziato il tutto.

Come prima news vi dico che se mi volete parlare/insultare/chiedermi-indietro-il-reggiseno, o semplicemente volete vedere la gente più interessante di me con la quale lavoro, ci potete trovare a Milano, a Cartoomics dal 15 marzo al 17.



Non so chi ci sarà agli stand difronte al nostro, ma so già che sono nostri nemici... ci vediamo sul tatami!



La seconda news è che oggi vi rivelo in anteprima alcune tavole del numero 9 di Long Wei, che poi sarebbe quello che scrivo con Diego Cajelli e che disegna Stefano-orsetto-del-cuore-Simeone.

(Cliccate per ingrandire).

In questa tavola Stefano sostiene che si capisce che siamo in una casa romana
perché a vignetta 3 si vede che si sono fregati la matitina ikea.

Qui Stefano ha copiato una posa, ma poi l'ha detto a tutti, gli piaceva ed era un omaggio.
Cinque minuti dopo che ha finito di parlare, un mio amico che non l'aveva sentito,
l'ha iniziato a insultare dicendogli che copia.
Quest'anno devo fare un regalo di compleanno in meno.

Nella prima vignetta ci dovevano essere 11 criminali schierati contro Long Wei e Vincenzo.
Stefano ne ha disegnati dieci, probabilmente è uno dei motivi per cui non glii parlererò mai più in vita mia.


10 Fun facts sul numero 9 di Long Wei:


1- Il mio disegnatore è anche il mio coinquilino, Stefano Simeone, lui dice che sta con Nicoletta che è l'altra mia coinquilina, ma la realtà è che tutti sanno che la usiamo come copertura del nostro amore contrastato!

2- Nel numero 9 di Long Wei dal titolo provvisorio La trappola del serpente di cemento il nostro cinese preferito sarà in trasferta a Roma.

3- Come diceva Sergio Leone, Eastwood aveva due espressioni nel suo repertorio -Col cappello e senza cappello- Stefano Simeone è uguale -Incazzato col mondo e incazzato col mondo mentre fuma-.

4- La maggior parte della storia si ambienta in un palazzo caratteristico della malavita romana che ha molto a che fare con il titolo provvisorio, ma per ora non vi diciamo quale, se siete forti l'avete capito da soli.

5- Oltre a Diego, mi sta aiutando a scrivere anche Roberto Recchioni. Roberto ci tiene a farvi sapere che i lividi che ho addosso sono colpa della mia sbadataggine. Non c'entrano nulla con il suo shinai (spada da kendo).

6- Diego, invece, ci tiene a far sapere che rifiuta categoricamente l'uso della violenza contro i bimbiminkia wannabe sceneggiatori, ma che per fortuna conosce amici con una moralità più sfumata e un'attrezzatura da kendo completa.

7- Mentre all'inizio avevo una paura boia di non riuscire a scrivere abbastanza pagine da coprire tutte e 94 le tavole, ora ho paura di non averne abbastanza. Il risultato è lo stesso, vivrò nel terrore fino all'uscita.

8- Ci sono ventisette file sul mio computer intitolati Soggetto Long Wei. La coincidenza vuole che io abbia proprio ventisette bernoccoli in testa con la caratteristica forma di un bokken (spada di legno giapponese... ogni tanto a roberto piace variare arma).

9- Fino ad ora Stefano ha prodotto una ventina di tavole stupende, anche se a ogni pagina mi promette che la prossima la fa a cazzo, che tanto io non mi merito niente. Nel tempo libero lavora per la sua secoda graphic novel targata Bao. Quando lavora per la Bao scommetto che certe cose a Michele Foschini non le dice.

10- Prima di iniziare a scrivere Long Wei, mi sono iscritto ad un corso di Kung Fu per principianti, fin dalle prime lezioni sono risultato essere eccezionalmente forte in confronto ai miei compagni di classe. Poi le mamme e le maestre degli altri bambini si sono lamentate e sono stato cacciato via quando ho fatto saltare i denti da latte a Marco. Vorrei solo dire a mia discolpa che gli dondolavano già prima!

MM





7 commenti:

  1. 1) Ce ne sono 11, stronzo, uno è sotto la porta, li vedi i piedini?

    2) Non ho del tempo libero.

    3) Non sono incazzato col mondo, solo con te.

    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'e n'è davvero uno sotto la porta! Ma allora siamo di nuovo amici e orsetti del cuore 4-ever!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Cioè... si incazza? Davvero? Lo devo vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai presente la storia che Hulk è calmo perché è sempre incazzato... true story!

      Nei titoli di coda degli Avengers in piccolo c'è scritto "liberamente ispirato alla spericolata esistenza del Sor Simeone"

      Elimina
  4. Miché, ti mando un video!

    RispondiElimina